SUGHERETA

Vai ai contenuti

Menu principale:


Associazione SOCIO CULTURALE
L’ Associazione Sughereta Villa San Vito è lieta di promuovere nuovi progetti per la salvaguardia e rivalutazione del nostro patrimonio territoriale e culturale. Il principale intento è quello di avvicinare i giovani alle nostre tradizioni. Nel nostro mondo che si divide in : Tradizione, Folkore, Danza, Solidarietà e Gastronomia. La nostra sede è situata nei pressi  della cascata sita in località Villa San Vito, frazione di Monte San Biagio, caratterizzata da boschi, aree incontaminate e piante secolari. Proprio la cascata, che risulta essere uno dei luoghi più belli e suggestivi del paese, farà da cornice a molti eventi da noi organizzati.
FOLCLORE e TRADIZIONE
Il termine folclore o folklore (dall’inglese folk: “popolo”, e lore: “sapere”) si riferisce all’insieme della cultura popolare, intesa come le forme di tradizione tramandata spesso oralmente e riguardante conoscenze, usi e costumi, miti, fiabe e leggende, filastrocche, proverbi e altre narrazioni, credenze popolari, musica, canto, danza, ecc., ovvero tutto ciò che viene definito cultura immateriale, destinata a perdersi se non tramandata o ricordata. Il tutto si riferisce a una determinata area geografica, a una determinata popolazione, ai ceti popolari in quanto subalterni, a più d’una o a tutte queste determinazioni.
L’origine del termine folclore è attribuita allo scrittore e antiquario inglese William Thoms (1803-1900) che, sotto lo pseudonimo di Ambrose Merton, pubblicò nel 1846 una lettera sulla rivista letteraria londinese Athenaeum, allo scopo di dimostrare la necessità di un vocabolo che potesse ricomprendere tutti gli studi sulle tradizioni popolari inglesi.
Il termine fu poi accettato dalla comunità scientifica internazionale dal 1878, per indicare quelle forme contemporanee di aggregazione sociale incentrate sulla rievocazione di antiche pratiche popolari, ovvero tutte quelle espressioni culturali comunemente denominate “tradizioni popolari”, dai canti alle sagre, alle superstizioni, alla cucina, e che già due secoli prima Giambattista Vico chiamava “rottami di antichità”.
Dopo la seconda guerra mondiale, grande impatto ebbe la pubblicazione delle “Note sul folclore”, contenute nei “Quaderni del carcere” di Antonio Gramsci. In particolare, Ernesto de Martino condurrà le più celebri ricerche folcloriche italiane (Morte e pianto rituale; Sud e magia; La terra del rimorso), scegliendo come oggetto classi sociali considerate fuori dalla storia, i contadini del sud Italia, con il dichiarato obiettivo di utilizzare le tradizioni popolari, definite come folclore progressivo, come elemento fondante di una futura coscienza di classe.
Questa corrente di studi rimarrà dominante in Italia fino agli anni ottanta con Alberto Mario Cirese, che dagli anni sessanta impose come nome per gli studi di folclore all’italiana il termine demologia, periodo dal quale viene rimesso profondamente in discussione l’oggetto di studio, criticando la reificazione delle tradizioni e ponendo l’accento più sui processi di costruzione sociale e sull’uso che i soggetti fanno di esse.
Il Comitato della Trebbiatura e gruppo Folk di San Vito sta lavorando proprio in questa direzione, puntando a recuperare le più profonde tradizioni di una cultura monticellana che sembrava ormai quasi perduta. Il concetto di rievocazione storica e di studio dei fenomeni, dei piatti tipici, dei costumi e della più concreta semplicità della vita contadina sta portando i Monticellani a riscoprire le loro radici territoriali.
 





 
PROMUOVERE e MEMORIA
L’ Associazione Sughereta Villa San Vito ha un progetto, che intende promuovere la conoscenza di canti, balli e costumi tradizionali, consegnandoli alle generazioni future, in modo che ne possano avere memoria, dando loro la possibilità di conoscere le tradizioni della nostra terra, il linguaggio dei nostri antenati, gli usi e i costumi della storia locale.



L’associazione Sughereta Villa San Vito, per identificarsi nelle radici territoriali organizza l’evento “Rappresentazione storica dell’antica tecnica di mietitura e trebbiatura del grano”. Una iniziativa che coniuga tradizioni e territorio. Questa manifestazione aiuta i giovani a capire come le sinergie tra lago e terra interagiscono. I giovani sembrano apprezzare molto ed hanno la curiosità di scoprire queste antiche tecnologie che li porta ad identificarsi nelle radici territoriali, ed a istruirli su come si viveva una volta e su come si possono migliorare le cose oggi.

Al fine sempre di promuovere lo scambio di culture é stato ufficializzato il gemellaggio tra l’Associazione Sughereta Villa San Vito e la Pro loco di Gressan, conosciutissimo comune Valdostano che tutti gli anni riceve migliaia di turisti che sono innamorati delle piste bianche e della neve. Inoltre questo scambio mira soprattutto, per entrambi, a riuscire a valorizzare, promuovere e tutelare i prodotti tipici locali e il territorio stesso dei due Comuni Italiani. 
Il nostro prodotto di punta, di cui è recentemente nato un consorzio per la tutela, è, senza dubbio, la Salsiccia di Monte San Biagio, che affonda le sue radici in nella lontana epoca longobarda, come già scritto nella pagina della sua Storia.
Ritorna “SUGHERETA in FESTA”
I successi ottenuti nelle edizione passate di “Sughereta in Festa” hanno consentito all’Associazione Sughereta Villa San Vito, anche quest’anno, di proporre l’organizzazione della manifestazione, a partire da Venerdì 4 Agosto fino a Domenica 6 Agosto 2017.
La manifestazione si svolgerà in Località Sughereta di Villa San Vito. durante i quattro giorni previsti saranno organizzate, esibizioni di musica popolare, visite guidate presso il Monte delle Fate e il centro storico, esibizioni di scuole e laboratori di danza popolare, coinvolgimento dei bambini in giochi e il primo concorso a premi “La Fata di Monte San Biagio”, esposizione di stand con i prodotti gastronomici tipici del nostro territorio, manufatti in sughero, pietra e legno di artisti locali.  

  Programma 
 
 


                            





 
 
 

Localita' SUGHERETA di SAN VITO - Monte San Biagio (LT)

Associazione Socio Culturale
SUGHERETA "VILLA SAN VITO"
Via San Vito 1° Trav. 6
04020 Monte San Biagio (LT)  
C.F. 900 496 40 593

Accoglienza e Stage   
DANILO Tel: (+39) 327.2611008
Visite Guidate 
ALESSANDRO Tel: (+39) 348.8935604



 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu